Città della Legalità, il magistrato incubo dei latitanti a confronto con gli studenti

0
267

CASORIA. Secondo appuntamento col ciclo di incontri “Casoria Città della Legalità”. Dopo l’esordio con Paolo Siani e l’annuncio del sindaco Raffaele Bene del murales dedicato a Giancarlo Siani a Casoria firmato da Jorit, mercoledì 6 dicembre cittadini e studenti del liceo Gandhi potranno confrontarsi con un altro uomo che ha dedicato la sua vita alla lotta contro la camorra.

Alle 10 presso la Biblioteca Comunale “Mons. Piscopo” è atteso il magistrato ed on. Catello Maresca che racconterà ai ragazzi ed alle ragazze del liceo casoriano, come già fatto nella sua ultima opera “La banalità della mafia”, cosa si cela nei meccanismi della malavita e come lo Stato può arrivare a decapitare organizzazioni criminali pericolose, come avvenne col clan dei Casalesi, falcidiato dagli arresti dei capi, su tutti quello di Michele Zagaria. La storica operazione venne condotta nel 2011 dallo stesso Maresca, insieme alla squadra mobile.

Il percorso di impegno è nato sotto la spinta dell’assessore all’Avvocatura Roberta Giova, presente all’appuntamento di mercoledì 6, insieme alla dirigente scolastica Anna Errichiello ed alla giornalista Giuliana Covella, chiamata a moderare l’incontro.

“Questi appuntamenti riescono a raccontare ma soprattutto a far vivere agli studenti le storie di uomini e di donne che hanno lottato contro i clan e sconfitto i boss sia col loro pensiero che con la loro azione” ha dichiarato il sindaco Raffaele Bene

“Personalità come Siani e Maresca fanno fiorire i semi della legalità gettati da insegnanti e famiglie in percorsi virtuosi come quello innescato dal Gandhi” conclude l’assessore all’Avvocatura Roberta Giova.