CONDIVIDI
Dopo la truffa subita dalla casa famiglia Villa Laura di Castel Volturno per la mancata consegna della piscina pagata e mai consegnata, oggi il deputato Gianfranco Di Sarno ha donato 700 euro alla responsabile.
La triste vicenda non mi ha lasciato indifferente. Ho deciso di destinare parte del mio stipendio alla Casa Famiglia, annuncia il deputato Gianfranco Di Sarno, dopo aver preso contezza, dall’avvocato Paipais, della truffa subita dai bambini con l’auspicio che possano trascorrere una estate più serena. Ho fatto visita, aggiunge Di Sarno, alla casa famiglia per constatare le condizioni dei bambini e tutelare i loro diritti.
Intanto proseguono le indagini per la truffa online a seguito del pagamento della piscina e della conseguente mancata consegna. Stiamo svolgendo indagini difensive per l’identificazione del titolare dell’iban che si è procurato un ingiusto profitto a discapito di tanti bambini che già vivono un disagio per il loro vissuto, conclude l’avvocato Gennaro Demetrio Paipais che assiste la casa famiglia.