CONDIVIDI

Durante una visita al Rione Terra di Pozzuoli, il Governatore della Campania Vincenzo De Luca ha affrontato la situazione covid e scuola.

 

 

Il Governatore ha ribadito le linee guida che la Regione prenderà da settembre in poi, continuando sulla base delle decisioni prese dall’inizio della pandemia dovuta al covid-19: “Bisogna essere responsabili e prendere delle decisioni che forse ad alcuni non piaceranno. Per riaprire le scuole e permettere a tutti di procedere in sicurezza bisogna che almeno l’80% degli studenti sia vaccinato, così come lo è da un anno e mezzo l’intero personale scolastico.”

Purtroppo però, nonostante i tanti centri vaccinali aperti, le iscrizioni di vaccinazione per la fascia under 18 restano ancora troppo basse: “I mesi di agosto e settembre- ha aggiunto De Luca- saranno decisivi, non possiamo pensare di riaprire le scuole quando la popolazione studentesca, che è quella che occupa gli interi istituti, non è ancora stata vaccinata. Sarebbe come fare un passo indietro perché c’è il pericolo di creare nuovi focolai.”

De Luca si rivolge poi ai giovani e alle famiglie chiamandoli all’impegno e alla responsabilità, che rappresenta l’unico modo per poter ritrovare la quotidianità.

La decisione anticipatamente espressa da De Luca sottolinea la fermezza delle scelte fatte fin da inizio della pandemia nel marzo 2020 e, considerando la pericolosità della variante delta e l’incognita del ritorno dalle vacanze estive, non sembra poi così irragionevole pensare che il cammino è ancora lungo e non bisogna abbassare la guardia.