Buona la prima per Mazzarri: a Bergamo si vince alla sua maniera

0
389

La prima tappa del durissimo ciclo di partite che attenderà il Napoli nelle prossime 2 settimane ha avuto esito positivo: gli azzurri espugnano Bergamo per 1-2, vincendo così il primo big match in questa stagione.

Non poteva esserci ritorno più dolce per mister Mazzarri, che ha conquistato il successo nel finale, come tante volte era capitato nella prima esperienza partenopea. Nel primo tempo si sono intraviste cose molto buone, con la squadra alta, corta e in pressing costante: sembra che siano stati ripresi molti concetti del Napoli dello scorso anno e la fase di non possesso ne ha sicuramente beneficiato. In più anche l’atteggiamento è parso molto più positivo rispetto alle ultime uscite di Garcia e si è vista infatti tanta grinta e motivazione da parte dei ragazzi.

Nella ripresa è evidentemente calata la condizione fisica e contestualmente è salita in cattedra l’Atalanta, che fa dell’intensità il suo punto di forza, rendendosi spesso pericolosa dalle parti di Gollini. La differenza con il recentissimo passato (basti pensare alle partite contro Lazio e Fiorentina) l’ha fatta proprio la voglia di vincere a tutti i costi, di sacrificarsi per la squadra ed è questo l’aspetto su cui Mazzarri avrà lavorato maggiormente nei pochi giorni in cui ha avuto tutta la rosa a disposizione. Seconda tappa, Madrid: la sfida più difficile della stagione, e allo stesso tempo la più affascinante.