Home Lo Scarno Beviamocele. Portano allegria

Beviamocele. Portano allegria

83
CONDIVIDI

Avete notato? Man mano che ci avviciniamo alla data delle elezioni la stampa italiana esalta l’azione del governo Gentiloni e pubblica notizie sfavillanti, come quella relativa allo stato di salute del lavoro, dello sviluppo e della ripresa dell’Italia.

È di queste ore la “notizia sensazionale” del salto felino compiuto dai posti di lavoro. “Mai così dal 2008”, fa sapere l’Istat.

È difficile stare dietro all’Istat, perché a giorni alterni pubblica dati e statistiche esatte e contrarie, o perlomeno così vengono presentate dai giornaloni italiani. E dunque, secondo i dati pubblicati ieri, è salita l’occupazione, è in calo la quota degli inattivi, la disoccupazione giovanile è scesa ai livelli del gennaio 2012.

Strano, non ci siamo accorti di nulla, ci è sfuggito il repentino sviluppo, non abbiamo badato alle spese pazze di questi ex disoccupati e lo scintillio del successo che viene strombazzato a reti unificate.

È tutta una festa, ora. La campagna elettorale ha lo stesso effetto di una bella bottiglia di Lambrusco amabile (costa poco): bevuta tutta non stordisce ma rende allegri e leggeri. Proprio come l’Italia di questo periodo.

Il prodotto scade il 4 marzo 2018.