CONDIVIDI

 

ACERRA – Amare la musica e farne una ragione di vita senza cedere a manie di protagonismo, restando una persona sempre gentile e disponibile. E’ difficile spiegare perchè Piero Cucco, artista locale, sia così amato nella città del Pucinella: sarebbe bastato chiacchierarci pochi minuti dietro le quinte o in strada per un caffè per capire l’essenza di un ragazzo innamorato delle sette note e diventato uomo e artista tra serate, show in tv e feste private.

Oggi la voce di Acerra ha salutato tutti e intrapreso la scalata verso il Paradiso: a 60 anni ha terminato il viaggio terreno a causa di una malattia. Messo notificatore in un Comune del Casertano (San Felice a Cancello), Cucco ha vissuto anni di grande popolarità con l’esplosione delle tv locali e le molteplici collaborazioni, da Tele Akery a Napoli International fino a Tva, riuscendo a ritagliarsi sempre uno spazio per collaborazioni con le compagnie teatrali locali e per le feste.

La sua voce mancherà, ma per fortuna ci sono i video e i brani, a farla rivivere. L’uomo, pacato e gentile, disponibile e sorridente, quello mancherà davvero. “Addio Piero, ora canterai per gli angeli” come ha scritto un amico dopo aver appreso la brutta notizia.