Accordo tra Ente Parco Nazionale del Vesuvio e della Fondazione Ente Ville Vesuviane. Parola d’ordine: sinergia

0
247

Riceviamo e pubblichiamo.

 

 

Il giorno mercoledì 7 FEBBRAIO 2024 presso la Villa Campolieto, a Ercolano, sede della Fondazione Ente Ville Vesuviane, è stato presentato il  protocollo d’intesa firmato  tra Ente Parco Nazionale del Vesuvio e della Fondazione Ente Ville Vesuviane che prevede la realizzazione di azioni sinergiche in materia di valorizzazione e fruizione sostenibile dei beni culturali ed ambientali della Riserva di Biosfera “Somma-Vesuvio e Miglio d’Oro”, finalizzate al miglioramento dei servizi turistici offerti al territorio nell’ambito della strategia della Carta Europea del Turismo Sostenibile. Saranno presenti i Vertici Istituzionali dell’Ente Parco Nazionale del Vesuvio e della Fondazione Ente Ville Vesuviane.

 

L’obiettivo del protocollo d’intesa è quello di promuovere ed aumentare l’attrattività della Riserva di Biosfera “Somma Vesuvio e Miglio d’Oro” nelle sue componenti naturali, paesaggistiche, storiche, archeologiche e culturali, sia materiali che immateriali, valorizzandone pienamente le eccellenze e contribuendo alla qualificazione dell’offerta turistica, relativa ai grandi eventi promossi annualmente dal Ministero della Cultura, ed alla adozione di azioni tese a rafforzare la cittadinanza consapevole e partecipata dei portatori di interesse e della collettività.

L’Ente Parco Nazionale del Vesuvio e la Fondazione Ente Ville Vesuviane avranno modo di promuovere, sviluppare e consolidare opportunità e iniziative di collaborazione, anche attraverso la stipula di specifiche convenzioni attuative, con varie e importanti finalità, tra le quali: progettare e realizzare programmi congiunti di ricerca negli ambiti di reciproco interesse; organizzare e partecipare a conferenze, convegni, seminari e workshop; scambiare informazioni e materiale scientifico e didattico di interesse comune; organizzare iniziative di alta formazione; costruire una rete di relazioni, collaborazioni e scambi con enti e soggetti pubblici e privati in ambito nazionale e internazionale; partecipare a bandi competitivi; realizzare eventi di promozione e valorizzazione; attivare partnership condivise con possibilità di istituire un biglietto unico per la visita alle Ville della Fondazione e l’Ente Parco Nazionale del Vesuvio.

L’Ente Parco Nazionale del Vesuvio e la Fondazione Ente Ville Vesuviane si impegnano inoltre a cooperare, ciascuno nell’ambito delle proprie competenze, per favorire l’accesso ai valori culturali della Riserva, identificare reti ed itinerari turistico-culturali da promuovere attraverso i propri canali, e si impegnano altresì, anche per il tramite delle proprie strutture, ad esercitare funzioni reciproche di informazione, proposizione e facilitazione delle attività e delle azioni concordate.

 

“Con la firma di questo protocollo”, commenta il Presidente della Fondazione Ente Ville Vesuviane, Gennaro Miranda, “si creano i presupposti per far crescere in maniera significativa i flussi turistici nella Riserva di Biosfera Somma-Vesuvio e Miglio d’Oro, mettendo in rete le competenze dei due enti. Ringrazio di cuore l’Ente Parco Nazionale del Vesuvio, con il quale realizziamo gemellaggio che ci consentirà di mettere in rete le rispettive competenze, di elaborare piani di sviluppo congiunti e di programmare insieme percorsi di crescita, sviluppo e valorizzazione del nostro straordinario territorio, uno scrigno prezioso pieno di tesori naturalistici, paesaggistici, storici, culturali e architettonici”.

 

“Questa collaborazione strategica – dichiara il Presidente Raffaele De Luca – mira a valorizzare la Riserva di Biosfera “Somma-Vesuvio e Miglio d’Oro” per migliorare i servizi turistici, seguendo la strategia della Carta Europea del Turismo Sostenibile. L’obiettivo principale è promuovere l’attrattività della Riserva nelle sue diverse componenti, contribuendo alla qualificazione dell’offerta turistica.”

 

“Le azioni sinergiche che metteremo in campo – sottolinea De Luca – si concentreranno sulla valorizzazione sostenibile dei beni culturali ed ambientali della Riserva. Questa cooperazione prevede la coordinazione di attività relative ai grandi eventi promossi dal Ministero della Cultura e l’impegno a rafforzare la cittadinanza consapevole.”

 

La collaborazione – continua il Presidente Raffaele De Luca – includerà programmi congiunti di ricerca, partecipazione a conferenze, scambio di informazioni scientifiche, iniziative di alta formazione e realizzazione di eventi promozionali.”

Il Presidente Raffaele De Luca – conclude – ribadendo l’importanza strategica degli impegni sottoscritti finalizzati a creare una operativa rete territoriale per la valorizzazione e la promozione, attraverso, l’esercizio reciproco di funzioni informative e di facilitazione delle attività concordate, del patrimonio ambientale e culturale della Riserva di Biosfera “Somma-Vesuvio e Miglio d’Oro”.