Home Cronaca Attualità The Voice of Italy 2018, il trionfo di Maryam Tancredi

The Voice of Italy 2018, il trionfo di Maryam Tancredi

1382
0
CONDIVIDI

 Somma Vesuviana  in delirio per  Maryam Tancredi , vincitrice  di The Voice of Italy 2018

Ha sbaragliato la concorrenza giocandosi tutto fino alla fine, Maryam Tancredi la voce di Somma Vesuviana entrata alla grande nel team Al Bano in questa edizione di The Voice of Italy 2018.

Una finale alla quale hanno avuto accesso in quattro: la giovane Maryam con il coach Al Bano, Beatrice Spezzini con J-Ax, Asia Sagripanti con Francesco Renga, Andrea Butturini con Cristina Scabbia. L’emozione fortissima in questa finale non ha intaccato nessuna delle esibizioni dei giovani, che si sono sfidati a colpi di cover  con grandiosi duetti insieme ai loro coach  e con sorprendenti inediti. Toccava al pubblico votare selezionando i concorrenti  e la super finale si è giocata tutta al femminile con Beatrice e Maryam giunte insieme al termine di un percorso di grande tensione che ha messo d’accordo i  giudici , il  pubblico  e il web . Una vittoria, quella di Maryam, che si sentiva nell’aria dalla prima puntata di questo talent, come esprime lo stesso Al Bano, sorpreso in un primo momento del pezzo che Maryam portava alla prima esibizione: “E’ la mia vita” che colpiva in pieno sia il cantante di Cellino San Marco, che tutto il pubblico. Maryam, riconosciuta da tutti i coach come una delle voci più interessanti di questa edizione,  esprimeva già da subito tutta la sua potenza vocale. Una cittadina intera si è stretta in questa finale: «Ho fatto insieme a tutti i cittadini di Somma Vesuviana il tifo per lei. Mi sono emozionato tantissimo e ho gridato a squarciagola quando è stata decretata vincitrice. Sono fiero di dire all’Italia tutta  che Maryam è l’orgoglio di Somma Vesuviana, che l’aspettiamo per onorarla come merita. La meritocrazia prima o poi viene fuori. Meritava di vincere e ha vinto con un distacco abissale dalla seconda finalista» ha  dichiarato  con orgoglio  il sindaco di Somma Vesuviana Salvatore Di Sarno, da sempre fan di Maryam.

I primi passi da giovanissima la Tancredi li muoveva facendo già la differenza nel 2011 a “Ti lascio una canzone” quando era chiaro il suo talento e forte il messaggio che avrebbe lasciato: “La musica è la mia arma, sul palco divento un’altra”. La sua lotta contro i pregiudizi e  contro l’apparenza, la portava a farsi scudo proprio con quella musica :“Ho imparato a cantare prima che a camminare” diceva in un’intervista. E in questa finale, percorrendo la bellissima tenuta di Cellino insieme al suo coach, ripercorrendo insieme a lui i passi di una vita spesa per la musica, le emozioni si sono levate altissime e ,mentre Al Bano ricordava i suoi sogni di ragazzo, Maryam  ha  lasciato un messaggio di forza valido anche per il futuro: “Se riesci a lavorare sul sogno, un giorno il sogno sarà tuo” ha detto commosso.  La musica, come spesso succede, è  cura dell’anima come la standing ovation del pubblico che ha da subito riconosciuto in Maryam  un talento indiscutibile.

La Tancredi vince un contratto con la casa discografica Universal  e  con lei  vince il bellissimo canto di un Al Bano emozionato, in una serata in cui è diventato anche nonno per la prima volta. Dopo gli applausi del pubblico di The Voice, a Maryam Tancredi  non resta che l’applauso più importante e commosso: quello della sua città.