Home Generali L’Agguato, l’ospite di questa settimana: Salvatore Rianna

L’Agguato, l’ospite di questa settimana: Salvatore Rianna

3747
0
CONDIVIDI
Salvatore Rianna

Dottore commercialista, docente di Diritto ed Economia, assessore nella giunta comunale di Ottaviano e consigliere comunale di opposizione a Somma Vesuviana. Salvatore Rianna sarà ospite della rubrica «L’Agguato» alle 19.00 di martedì 17 aprile. L’intervista andrà in diretta streaming sulla pagina Facebook di Il Mediano. Per la seconda settimana, dopo ben 27 puntate della rubrica che ha accolto personaggi del mondo della politica e della cultura nel vesuviano e oltre, vi presentiamo in anteprima sul nostro magazine l’ospite di turno.

 Assessore ad Ottaviano, consigliere comunale – ma di opposizione – a Somma Vesuviana, la città dove è nato e vissuto. Salvatore Rianna è stato uno dei candidati alla carica di sindaco per Somma Vesuviana nelle amministrative 2017, presentandosi con due liste civiche (Ripartire si può, Summa Felix). Non è arrivato in ballottaggio ma è stato – tra i cinque competitor – quello che, al primo turno, ha raccolto più voti di preferenza personali, andando di molto oltre le liste (868 voti più delle sue due civiche).

Sposato, due figli, Rianna si è laureato in Economia e Commercio all’Università Federico II di Napoli dopo la maturità classica al Liceo «Armando Diaz» di Ottaviano. Dal 1998 esercita la professione di dottore commercialista nel suo studio di via Annunziata, a Somma Vesuviana. Revisore contabile e consulente di enti pubblici e privati, dal 2001 – dopo aver vinto un concorso pubblico per l’insegnamento – è docente di Diritto ed Economia: oggi all’Istituto «Luca Pacioli» di Sant’Anastasia, prima ancora al «Majorana» di Somma Vesuviana, al «Pitagora» di Pozzuoli, al «Guglielmo Marconi» di Giugliano.

Impegnato in politica fin da giovanissimo, ha militato nel Partito Popolare Italiano prima e nella Margherita poi, ricoprendo per entrambi i partiti la carica di segretario cittadino a Somma Vesuviana dove viene più volte eletto consigliere comunale: nel 1997, nel 2001 e nel 2006. Nella seconda consiliatura però (sindaco Vincenzo D’Avino), si dimette dall’assise per ricoprire la carica di assessore con le deleghe a Bilancio, Tributi e Patti Territoriali. Nel 2004 è ancora assessore, con deleghe alla Polizia Municipale, Tributi, Viabilità, Parcheggi, Piano Urbano Traffico e Pubblica Illuminazione.

Di estrazione moderata, una volta archiviate le esperienze di Ppi e Margherita (che nel 2007 confluì insieme ai Ds nel Pd) ha privilegiato la passione civica per poi – era il 2014 – candidarsi alle primarie del centrosinistra. Fu escluso, come altri competitor dell’epoca, rimanendo imbrigliato nelle maglie di una lotta tra «correnti».

Non ha più avuto tessere di partito e, da due anni, è assessore nella giunta del sindaco Luca Capasso ad Ottaviano, con deleghe alle Politiche Sociali, Associazionismo, Pianificazione e promozione del territorio, Demanio e Patrimonio, Gare e Contratti, Fondi Europei.

Nel 2017, con ampio anticipo rispetto a quelli che saranno poi i suoi competitor, annuncia la sua candidatura a sindaco per Somma Vesuviana. Ha con sé due liste civiche. Oggi siede sui banchi di opposizione.

Nell’intervista di domani sera, martedì 17 aprile, Rianna parlerà dei risultati ottenuti nel suo ruolo di assessore ad Ottaviano, dalle iniziative messe in campo nell’ambito delle politiche sociali alle richieste di finanziamento in itinere per progetti rilevanti, ma anche delle sue battaglie dai banchi di minoranza nell’assise di Somma Vesuviana. «C’è un’opposizione alquanto eterogenea – dice – e un’oggettiva difficoltà di confronto con una maggioranza suscettibile alle critiche. In ogni caso ciascuno di noi aveva il suo programma e le sue idee per la città e sono queste che tentiamo di portare avanti. Fino ad ora la “svolta” promessa non l’abbiamo vista». L’appuntamento domani (martedì 17 aprile) alle 19, in diretta streaming sulla pagina Facebook di «Il Mediano».